Ritrova la salute con Atlantotec

giovedì 8 maggio 2014

ERA POST-ANTIBIOTICA per Big Pharma: Prevenire con NUOVI FARMACI

E' da poco emersa notizia che Keiji Fukuda, vicedirettore generale della sicurezza sanitaria dell'OMS (Organizzazione mondiale per la sanità), abbia parlato di un'era post-antibiotica, in quanto un uso improprio degli antibiotici porta alcuni batteri ad essere sempre più resistenti ai farmaci e bisognerebbe quindi puntare sulla prevenzione delle infezioni.
Già, prevenire è meglio che curare, ma mi chiedo come si possa fare, visto che aziende farmaceutiche che basano la loro sopravvivenza sul fatturato non possono permettersi di far guarire i loro pazienti/clienti.



Un articolo di Repubblica evidenzia uno studio che ha preso in esame i dati di 114 paesi, ponendosi davanti a sette batteri responsabili di malattie gravi comuni come la setticemia, le polmoniti, le infezioni delle vie urinarie, le diarree e le infezioni sessuali. Inoltre la resistenza ai farmaci è stata riscontrata anche per quanto riguarda l'hiv, la malaria, la tubercolosi e l'influenza.

Il risultato ottenuto finora sembrerebbe quello che determinati farmaci oggi non bastino più e bisogna immettere nel mercato nuove medicine sempre più all'avanguardia che possano ingrossare ancora di più tutti quei miliardi di fatturato che le Big Pharma hanno già realizzato sulla nostra salute.
A cosa sono serviti allora tutti i farmaci prescritti finora? A creare altre malattie da trattare con altri farmaci?

Per queste multinazionali del farmaco dovremmo essere sempre più ammalati. 

C'è tutto un sistema atto a reprimere la vita sana.
Tutto ciò che concorre alla vita viene inquinato e fatto sparire. La vita moderna è sempre più frenetica e piena di stress, ci cibiamo e respiriamo continuamente avvelenandoci da tutto quello che ci circonda: la terra che viene continuamente riempita di veleni, l'aria che diventa sempre più irrespirabile, le falde acquifere sempre più inquinate, per non parlare delle contraffazioni sui cibi sempre più scadenti, mentre i politici non agiscono per reggere il gioco a poteri molto più forti.

Ci vorrebbe solo un pò di buon senso da parte di tutti, una vita sana, attività fisica, spegnere completamente la televisione preferendo leggere un buon libro, un uso più parsimonioso e intelligente dei cellulari e della tecnologia in generale, non può che essere un buon inizio.

Coltiviamo il bello, fisicamente, emotivamente e mentalmente come obiettivo per avere una buona salute, eliminando tutto ciò che possa sporcare la nostra coscienza.



SE QUESTO ARTICOLO, E PIU' IN GENERALE, L'INTERO BLOG E' DI TUO GRADIMENTO, AIUTACI A CRESCERE....CLICCA MI PIACE E CONDIVIDI SU FACEBOOK!

Nessun commento:

Posta un commento